EAT IN GRAVIDANZA

Le donne in dolce attesa vedono il loro corpo cambiare radicalmente. In nove mesi aumentano di peso, si modifica il sistema cardiovascolare e il metabolismo, cambia la respirazione e il lavoro degli organi. Ecco perché in gravidanza una corretta alimentazione rappresenta un elemento fondamentale per la salute della madre e del nascituro.

Il 'piatto in-forma' è lo strumento educativo, sviluppato dai ricercatori della Fondazione Gruppo San Donato, per pasti equilibrati e salutari, capaci di saziare le donne gravide rispettando il buon funzionamento dell’organismo e aiutando a prevenire molte patologie.

Il piatto ‘in-forma’ identifica il giusto mix tra frutta e verdura, proteine animali e vegetali, cereali e grassi. In gravidanza le fibre hanno un ruolo cruciale per il buon funzionamento dell’intestino, come anche l’acqua. L’uso di sale dovrebbe essere ridotto, privilegiando piuttosto le spezie per insaporire i piatti. Via libera ai latticini, ma attenti ai formaggi. Meglio l’olio extravergine di oliva piuttosto del burro e attenzione a conservanti artificiali e zuccheri aggiunti. 

Mezz’ora di attività fisica, come camminare di buon passo, è essenziale per mantenersi in forma e regolare il metabolismo. Ma non si deve esagerare, avere il fiatone non è un buon segno. Ovviamente il fumo deve essere bandito.

Le giovani mamme dovrebbero anche stare attente ai falsi miti cresciuti negli anni intorno all’alimentazione in gravidanza, come chi dice che bisogna 'mangiare per due'. Tutte leggende metropolitane: occorre piuttosto prestare attenzione alla qualità del cibo, invece che alla sua quantità. E la bilancia, a fine gravidanza, dovrebbe segnare un aumento di peso tra gli 11 e i 13 chilogrammi.

 

LEGGI ANCHE

8 semplici punti

Falsi miti

In sintesi